Home page

News e Eventi

Conferenza finale del progetto LIFE Ecorutour

Si è concluso con soddisfazione il progetto LIFE “ECORUTOUREnvironmentally COmpatible RUral TOURism in protected areas for a sustainable development at low emission of green house gasses” che per quattro anni ha visto impegnati la Regione Emilia-Romagna assieme ai partner ARPAER e ARSIAL-Lazio in un percorso eco-friendly orientato a rafforzare il valore della sostenibilità quale sentimento propulsivo per la crescita economica, attuando azioni con il coinvolgimento degli operatori del territorio del Parco del Delta del Po Emilia-Romagna.

Durante il convegno finale sono stati discussi i temi fondamentali riguardanti il turismo sostenibile, con particolare attenzione alle due aree protette coinvolte nel progetto ( Parco del Delta del Po e Parco del Gran Sasso e dei Monti della Laga) ed i risultati raggiunti.

Per l’occasione sono intervenuti ospiti nazionali ed internazionali che hanno proposto chiavi di lettura e di interpretazione stimolanti creando così un’occasione per mettere a confronto diverse esperienze di successo.

Alla conferenza hanno anche partecipato figure professionali del settore come operatori turistici, amministratori di Enti pubblici, agenzie viaggi e tour operator e l’Istituto Tecnico Commerciale IT.C.S. Salvemini di Casalecchio di Reno con l’obiettivo di creare un dibattito costruttivo sul percorso verso la ecosostenibilità e sugli esiti positivi che può apportare al normale svolgimento dell’attività turistica.

Alla luce di queste conclusioni non rimane che approfondire come poter sviluppare i risultati ottenuti per continuare ad incentivare la scelta ecologica nei servizi turistici incrementando la consapevolezza ad un operare sempre più attento all’ambiente che ci circonda.

La conferenza, coerentemente agli obiettivi perseguiti dal progetto, è stata organizzata cercando di ridurre al minimo gli impatti ambientali generati. In questo la Regione Emilia Romagna è stata supportata da Delphi International, una delle prime realtà italiane ad essere certificata secondo la norma ISO20121 per gli eventi sostenibili. Tra le buone pratiche realizzate spiccano la scelta dei gadget correlati all’evento (tutti utili ed ecologici), l’impegno per ad evitare la stampa dei materiali connessi al progetto inserendoli in chiavette USB distribuite ai partecipanti, il catering a km zero e per lo più biologico. Tutti questi accorgimenti hanno valso alla conferenza finale del progetto Ecorutour la certificazione “Eventi Sostenibili ICEA®” in classe A+.

Le relazioni dei relatori sono scaricabili da questo link (.zip 40mb).

Per chi fosse interessato alla deregistrazione in italiano ed in inglese degli interventi illustrati durante la conferenza finale è possibile farne richiesta alla Regione Emilia-Romagna inviando una mail all’indirizzo: mburoni@regione.emilia-romagna.it

La sostenibilità nelle strutture e destinazioni turistiche:
una scelta di marketing o di efficienza organizzativa?

Conferenza finale del progetto LIFE Ecorutour

L’attenzione alla sostenibilità ambientale di una destinazione e/o di una struttura turistica come elemento premiante nel mercato internazionale. Perseguire il turismo sostenibile ha un rapporto positivo tra costi e benefici?

Martedì 19 Novembre 2013 – Sala A Conferenze Terza Torre
Bologna, Viale della Fiera,8
Orario 9.30 – 13.30

L’attenzione alla sostenibilità ambientale di una destinazione turistica è davvero un elemento premiante nella scelta dei turisti? Una struttura che si certifica Ecolabel avrà più clienti o sono altri i vantaggi competitivi ottenibili grazie a tale percorso? Quali scelte di sostenibilità di un territorio o di una struttura sono maggiormente apprezzate dai turisti? Perseguire il turismo sostenibile ha un rapporto positivo tra costi e benefici?

Queste sono alcune delle domande a cui la conferenza finale del progetto LIFE ECORUTOUR (Turismo rurale ambientalmente compatibile in aree protette per uno sviluppo sostenibile a bassa emissione di gas a effetto serra) cercherà di dare risposta, rivolgendosi ad una platea professionale molto articolata (operatori turistici, amministratori e funzionari di Enti pubblici, agenzie viaggi e tour operator, università ed istituti di ricerca…) .

La conferenza ha infatti come finalità sia la presentazione dei risultati raggiunti nell’ambito del progetto, sia l’animazione di un dibattito costruttivo su quali siano gli elementi correlabili al turismo sostenibile che realmente possono comportare un elemento di efficienza, innovazione e competitività per le imprese e territori.

Per molto tempo il turismo sostenibile è stato promosso facendo leva essenzialmente sui vantaggi ambientali ottenibili per il territorio ospitante e sui potenziali benefici in termini di attrattività per le strutture ricettive e le destinazioni. Molto spesso però, tali risultati non sono stati all’altezza delle aspettative ed è sempre più evidente come la sostenibilità ambientale sia solo uno, fra i tanti, elementi che determinano le scelte dei turisti, ma quasi mai l’elemento determinante.

Per perseguire strategie di sostenibilità nell’ambito turistico, occorre conoscere i punti di forza e di debolezza, le opportunità e le minacce che possono verificarsi.

La Conferenza Finale del progetto LIFE Ecorutour, presentando gli output realizzati e ospitando interessanti case history nazionali ed europee, intende quindi proporre strumenti che consentano una attenta valutazione dei costi e delle complessità organizzative che amministrazioni territoriali ed imprese devono sostenere per perseguire la strada del turismo sostenibile, individuando chiaramente quali benefici concreti e misurabili possono essere conseguentemente raggiunti a breve e a lungo termine.

> Scarica il programma completo

Ecorutour… e il turismo fluviale sul Po

Per il secondo anno consecutivo il progetto Ecorutour, con i suoi materiali promozionali e i suoi risultati, partecipa alla quarta edizione della Borsa del Turismo Fluviale e del Po, promossa da Confesercenti. L’iniziativa, che si svolgerà dall’11 al 13 ottobre 2013 a Gualtieri (RE), permetterà a una ventina di tour operator di tutta Europa di scoprire le bellezze e le eccellenze delle province emiliane bagnate dal Grande Fiume.
L’obiettivo della manifestazione è promuovere il territorio del Po come destinazione turistica forte ed attrattiva, valorizzando proposte che vanno dall’arte e cultura, alle degustazioni di prodotti tipici e di menù a basso impatto ambientale, magari assaporati attraverso percorsi di mobilità sostenibile fruibili all’interno dei territori del Po.

Borsa del Turismo Fluviale e del Po

Ecorutour alla Green Week a Bruxelles

Ecorutour presentato in occasione dell’ edizione 2013 della Green Week tenutasi nel mese di giugno Bruxelles, organizzata dalla Commissione Europea sul tema dell’aria.
Durante l’evento si è parlato principalmente degli effetti negativi della crisi economica globale che stanno influenzando l’ambiente e delle misure necessarie per migliorare la qualità dell’ aria.
Tutti i partecipanti hanno sottolineato l’ importanza di agire nelle città, principali fonti di inquinamento a causa del traffico e densità demografica, attraverso politiche locali di salvaguardia ambientale come: la pianificazione del traffico, la diminuzione delle emissioni, la sensibilizzazione della cittadinanza e l’incentivo ad utilizzare i mezzi pubblici.
L’ incontro è stato un’ ottima occasione per condividere le diverse esperienze e best practices al fine di trovare nuove soluzioni per salvaguardare l’ambiente e per attuare politiche ambientali più risolutive.

Green Week

> Vai alla galleria fotografica

Ecocluster: ripartono i seminari gratuiti – “L’efficienza luminosa per le strutture turistiche”

Ripartono, dopo la pausa estiva, i seminari rivolti prevalentemente ad operatori turistici (alberghi, ristoranti, agriturismo, B&B, campeggi…) organizzati dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, nell’ambito del progetto Life Ecocluster (che sta sviluppando un modello di sistema di gestione ambientale per il cluster turistico “Cerreto” www.ecocluster.it), presso il Centro Visita “Bar Ristorante Giannarelli” (www.passodelcerreto.it). La partecipazione a seminari è gratuita, ma è gradita le prenotazione (filippo@punto3.info).
Dopo i primi quattro seminari, svoltisi tra Giugno e Luglio, il ciclo ricomincia Mercoledì 11 settembre alle ore 15.00, ed affronterà il tema dell’Efficienza luminosa per le strutture turistiche. Tiziano Donnini della ditta Delled Srl, approfondirà il tema, partendo dagli aspetti normativi fino alle buone prassi per la riduzione dei consumi e la qualità dell’illuminazione degli ambienti. L’illuminazione per le strutture turistiche rappresenta una voce di costo (e di impatto ambientale) spesso sottovalutata quando invece, se l’impianto adotta ancora tecnologie inefficienti i consumi energetici associati all’illuminazione sono senza dubbio significativi. Le nuove tecnologie, in particolare il led, consentono infatti risparmi di oltre l’80% rispetto alle luci alogene ed una durata di vita estremamente più lunga. Una buona illuminazione rappresenta anche un fattore di qualità per l’accoglienza, altro motivo per cui questa non può essere sacrificata per ragioni di contenimento dei costi di impianti inefficienti.
I seminari successivi saranno:

  • Mercoledì 18 settembre alle ore 15.00, Salvatore Inglese di Sutter Professional Srl, illustrerà come oggi sia possibile avere prodotti e attrezzature che consentono una Pulizia professionale ecologica efficace ed economica, approfondendone gli aspetti normativi, i vantaggi ed i costi.
  • Mercoledì 25 settembre alle ore 15.00 Denis Ferraretti di AcquistiVerdi.it Srl illustrerà come sia possibile Dematerializzare gli strumenti di marketing utilizzando il web-marketing ed i social media per mantenere le relazioni con i clienti.
  • Mercoledì 2 ottobre alle ore 15.00, l’ultimo seminario sarà tenuto da Flavio Bruno di Istituto Delta Ecologia Applicata Srl, partner del progetto Life Ecocluster, che approfondirà opportunità e benefici delle Strutture turistiche conformi alla normativa ambientale.

Ecorutour tra i prodotti delle 100 Città d’Arte d’Italia

In occasione dell’evento “Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia – Arts and Events 100 Italian Cities” è stato allestito il “punto di assistenza” per le imprese turistiche organizzato con il sostegno del progetto europeo Ecorutour, in concomitanza del Workshop internazionale creato appositamente per incontrare tutti gli operatori che gestiscono attività turistiche.
La manifestazione di promozione del turismo culturale e artistico italiano ha fornito anche ad Ecorutour l’opportunità di incontrare direttamente operatori del settore, ai quali sono state date informazioni ed assistenza sull’eventuale percorso da attivare per l’ottenimento dell’etichetta ambientale.
Ai soggetti interessati è stato consegnato il materiale esplicativo del progetto ed è stato fatto siglare l’apposito registro firme, così come previsto nell’ambito del progetto stesso.
Durante tale evento, tra le numerose attività svolte in armonia con gli obiettivi ambientali perseguiti dal progetto ECORUTOUR, Confesercenti ha presentato l’iniziativa “Il Bio nella Ristorazione”, volta a promuovere e dare ampia visibilità ai prodotti provenienti dall’agricoltura biologica e a sensibilizzare i consumatori sull’ utilizzo di tali alimenti. Durante l’ iniziativa è stato anche messo a disposizione dei partecipanti un banchetto per la degustazione al fine di rafforzare concretamente e in modo efficiente il livello di conoscenza di tali prodotti.

Una delegazione giordana visita il modello dimostrativo

Nella giornata del 21 giugno 2013 la struttura ricettiva camping “Villaggio del Sole” di Marina Romea (RA), scelta come modello dimostrativo nell’ambito del progetto europeo Ecorutour, ha ospitato una delegazione giordana, interessata alle migliori pratiche di gestione applicate con accorgimenti sempre più rispettosi dell’ambiente. Fanno parte della delegazione alcuni rappresentanti di enti ambientali e turistici della zona costiera di Aqaba, sull’omonimo golfo, che sono in visita in Emilia-Romagna per acquisire informazioni sulle buone pratiche per la gestione dell’ecoturismo. La visita alla struttura modello dimostrativo si inserisce nel tour di una settimana che stanno affrontando i membri della delegazione, al fine di approfondire temi quali lo sviluppo turistico, l’inquinamento marino, il monitoraggio delle coste e l’educazione ambientale.
Gli ospiti hanno avuto anche il piacere di assaporare i piatti del “Menù che non lascia impronta”, realizzato con il supporto di Ecorutour e che vede a fianco di ciascuna portata il relativo valore di CO2 emesso nell’aria. L’occasione costituisce anche l’opportunità per presentare all’estero l’impegno della Regione nell’ambito del turismo ecologico e consapevole e allo stesso tempo sottolineare il sostegno della regione alle proprie imprese nel percorso di adeguamento a criteri di gestione maggiormente ecosostenibili e rispettosi delle risorse naturali.

Il Progetto Ecorutour al BUY Emilia-Romagna 2013

Al fine di dare ampia diffusione alle opportunità messe in campo con il servizio di assistenza alle imprese, realizzato attraverso il progetto Ecorutour, la RER partecipa a fiere di settore come il “Buy Emilia-Romagna 2013” (21- 25 Aprile) organizzata da Confcommercio. Il 24 aprile 2013, in occasione del Buy ER è stato organizzato il punto di assistenza mobile e sono stati attivati contatti diretti con 15 operatori del settore attivi nella Regione, ai quali, attraverso la modalità innovativa del Business speed date, è stata fornita assistenza, informazioni e soluzioni pratiche per migliorare le performance ambientali delle loro strutture.
> Vai alla galleria fotografica

Visita guidata modello dimostrativo

29 maggio 2013, camping “Villaggio del Sole”, Marina Romea (RA)

48 studenti dell’Istituto Professionale Alberghiero Pellegrino Artusi di Riolo Terme (Ravenna), accompagnati da alcuni insegnanti, sono stati ospiti del modello dimostrativo camping “Villaggio del Sole” di Marina Romea, nell’ambito del progetto europeo Ecorutour. Il 29 maggio 2013 gli studenti hanno potuto visitare la struttura ed entrare in contatto con le buone pratiche di eco-sostenibilità adottate per ridurre l’impatto ambientale. Dal momento che questi studenti saranno futuri operatori del settore, la visita si è concentrata soprattutto sull’organizzazione gestionale di sala e cucina e sulle pratiche di scelta dei prodotti di ristorazione. Le tematiche su cui ci si è focalizzati sono state ad esempio l’importanza dell’uso di impianti a risparmio energetico, le politiche di scelta dei prodotti locali e la presentazione del “Menù che non lascia impronta”. Nella seconda parte della visita, ricollegandosi al progetto “Pedalando dal Parco del Delta”, iniziativa sviluppata dalla scuola, ci si è concentrati invece sulle opportunità di mobilità sostenibile, di percorsi naturalistici e cicloturistici proposti dal modello dimostrativo.

La gestione ambientale delle strutture turistiche

Un ciclo di 8 seminari nel Parco Naturale dell’Appennino Tosco Emiliano per sviluppare le competenze ambientali degli operatori turistici della zona

Nell’ambito del progetto europeo Ecocluster il Parco Naturale dell’Appennino Tosco Emiliano propone un ciclo di 8 seminari che si svolgerà tra il 26 di giugno ed il 2 ottobre 2013 presso il Centro Visita “Bar Ristorante Giannarelli” e che tratterà di temi attuali e innovativi legati alla gestione ambientale delle strutture turistiche e strettamente collegati con gli obiettivi e le azioni del progetto Ecorutour.
L’obiettivo è disseminare una maggiore consapevolezza della normativa ambientale applicabile alle strutture turistiche e dei vantaggi che possono trarre le imprese dall’applicazione di buone pratiche eco-turistiche e dalla qualificazione ad esse legata. Gli argomenti trattati ruoteranno attorno a temi come l’Ecoristorazione, il marchio Ecolabel, le nuove tecniche di mantenimento della neve, le potenzialità eco-turistiche dell’area di Cerreto, l’efficienza luminosa delle strutture turistiche e le possibilità di pulizia professionale ecologica, per terminare con due conferenze relative al webmarketing e alle buone opportunità delle strutture turistiche conformi.

Programma delle conferenze:

  • 26 giugno: ecoristorazione
  • 3 luglio: marchio Ecolabel Europeo per i servizi turistici
  • 10 luglio: tecniche di mantenimento della neve
  • 17 luglio: potenzialità eco-turistiche dell’area dell’Appennino tosco-emiliano
  • 11 settembre: efficienza luminosa per le strutture turistiche
  • 18 settembre: aspetti normativi, vantaggi e costi legati all’uso di servizi di pulizia professionale ecologica
  • 25 settembre: webmarketing
  • 2 ottobre: opportunità e benefici delle strutture turistiche conformi

La partecipazione è gratuita, ma è gradita la prenotazione all’indirizzo filippo@punto3.info

Per maggiori informazioni e per scaricare il programma del’evento consultare i siti:
www.parcoappennino.it
www.ecocluster.it
www.passodelcerreto.it

Il Viaggio della Transumanza 2013

Amatrice, 7 luglio 2013 torna la Manifestazione di turismo sostenibile per una riscoperta delle radici culturali ed ambientali del pastoralismo di Amatrice (RI) e dei Monti della Laga.

> Scarica il Programma (pdf 414 kb)

Servizio gratuito per migliorare l’efficienza ambientale di 8 imprese turistiche dell’Emilia Romagna: graduatoria delle richieste pervenute

In riferimento alla iniziativa “Efficienza ambientale per imprese turistiche” lanciata il 22/02/2013, di seguito si pubblica l’elenco delle richieste pervenute ordinate in base al criterio dell’orario di arrivo, così come previsto dalle modalità di partecipazione all’iniziativa.

Le prime 8 imprese potranno usufruire di una visita/audit gratuita della propria struttura, da parte di una società specializzata, che offrirà una valutazione personalizzata dei costi di adeguamento della struttura per il miglioramento delle sue performance ambientali nel rispetto del regolamento europeo.

> Scarica la graduatoria delle candidature pervenute (doc 890 kb)

Con Ecorutour un servizio gratuito per migliorare l’efficienza ambientale di 8 imprese turistiche dell’Emilia Romagna

Da lunedì 4 marzo 2013 dalle ore 9.00 è possibile prenotare una visita gratuita della propria struttura, da parte di una società specializzata, che offrirà una valutazione personalizzata dei costi di adeguamento della struttura per il miglioramento delle sue performance ambientali nel rispetto del regolamento europeo.
La visita di check-up (che impegnerà massimo una giornata) permetterà a 8 strutture turistiche con sede in tutto il territorio della Regione Emilia-Romagna di:

  1. evidenziare, criterio per criterio, la distanza dalla soglia di soddisfazione imposta dal regolamento Ecolabel;
  2. identificare quali interventi sarebbero necessari per l’ottenimento dell’Ecolabel Turistico, specificandone complessità, costi e tempi;
  3. prevedere e quantificare gli eventuali benefici in termini di risparmio sui costi di gestione, derivati dall’adozione di procedure o dall’installazione di tecnologie necessarie per l’ottenimento dell’Ecolabel.

Le imprese turistiche interessate potranno inviare la domanda di partecipazione compilando il modello di domanda secondo le indicazioni riportate nelle modalità di partecipazione scaricabili dal sito:
http://imprese.regione.emilia-romagna.it/notizie/2013/febbraio/efficienza-ambientale-per-imprese-turistiche

Gita nel Parco del Delta del Po

25 settembre 2012
Martedì 25 settembre 2012 le classi VA e V B della scuola “I. C. Govoni” di Ferrara vincitrici del concorso “Una grande vacanza con una piccola impronta” sono state accompagnate dalla guida ambientale Valentina in una escursione naturalistica nell’incantevole Parco del Delta del Po.
La visita ha costituito il premio per le due classi, che con il loro elaborato nell’iniziativa organizzata il 15 maggio a Comacchio, avevano ottenuto il voto più alto della Giuria.
L’esperienza dei ragazzi è iniziata dall’Oasi Naturale di Torre Abate immersa nel verde della campagna a due passi dal fiume Po, ed è proseguita in bici lungo il Canal Bianco sino ad arrivare a Mesola per visitare l’imponente Castello.
Percorrendo l’argine del fiume Po per circa 3 km sino al Bosco di Santa Giustina i giovani turisti hanno osservato la ricca e diversificata vegetazione e gli animali che vi sono la suo interno.
Dopo la sosta e il pranzo all’Osteria del Delta, durante la quale i bambini hanno gustato i piatti della cucina tipica locale e di sapori perduti, le due classi al completo si sono imbarcate sulla motonave “Freccia del Delta”.
L’equipaggio ha accompagnato i bambini lungo il Po di Gorino, fino a raggiungere il punto in cui il mare incontra il fiume.
Durante la navigazione, alla scoperta di bellezze naturali di straordinario fascino, i prodi turisti si sono soffermati sulla Vecchia Lanterna abbandonata, testimonianza dell’avanzamento della linea di costa; hanno ammirato il nuovo Faro di Goro, fino a giungere alla Foce del Po della Donzella con la vista dell’avifauna nascosta fra i canneti, i tronchi arenati e le lingue di terra che emergono dall’acqua.
La visita si è conclusa nell’entusiasmo generale e con un caloroso ringraziamento da parte di tutti.
> Vai alla galleria fotografica

Il Viaggio della Transumanza 2012

Amatrice, 29, 30 giugno e 1 luglio 2012
Manifestazione di turismo sostenibile ad Amatrice (RI) rievocazione della transumanza stagionale delle pecore accompagnati dai turisti: ”In transumanza: con le pecore in cammino come un tempo i pastori”.

> Scarica il Programma (PDF 323 kb)

> Scarica il Manifesto (PDF 288 kb)


Visita guidata modello dimostrativo

4 maggio 2012 Parco Vacanze Rivaverde, Marina di Ravenna (RA)
Il 4 maggio presso la struttura turistica Parco Vacanze  Rivaverde (Marina  di Ravenna)  si è svolta  la prima visita guidata con il coinvolgimento dei bambini  della scuola primaria ”C. Balella” di Piangipane (RA),
Guidati dal Dott. Nobili, Capo dell’Ufficio territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato, i bambini sono stati accompagnati in una passeggiata ecologica alla scoperta della biodiversità della Pineta all’interno della quale sorge la struttura turistica scelta come modello dimostrativo a  bassa emissione  di GES.
La visita  è proseguita alla struttura ospitante per  conoscere  quali  accorgimenti gestionali il Parco Vacanze Rivaverde ha adottato per  rispettare  l’ambiente.

> Vai alla galleria fotografica

La Regione Emilia Romagna ottiene la certificazione Eventi Sostenibili® per l’evento del Progetto Life+ ECORUTOUR  realizzato il 15 maggio a Comacchio e Marina di Ravenna

Con un evento di sensibilizzazione  alle  tematiche  ambientali del Progetto europeo Ecorutour, che ha previsto la realizzazione della  giornata  finale di un concorso didattico-ambientale e di un workshop per le imprese turistiche,  la Regione Emilia Romagna è il primo ente pubblico che ottiene la certificazione.
L’evento realizzato nell’ambito del progetto Ecorutour, ha ottenuto la certificazione Eventi Sostenibili® . L’audit di verifica effettuato durante l’iniziativa ha infatti confermato che l’impegno ambientale della Regione Emilia Romagna si è concretizzato in una serie di azioni e procedure che hanno determinato una effettiva riduzione degli impatti ambientali correlabili a tutti gli aspetti organizzativi.
La giornata si è aperta a Comacchio (FE) con la manifestazione finale del concorso dedicato ai bambini delle scuole primarie dei comuni delle province di Ferrara e Ravenna ed il pomeriggio, a Marina di Ravenna, è stato dedicato agli operatori del settore turistico-ricettivo, ottenendo una valutazione del livello di sostenibilità pari a 67 punti su 100, corrispondente ad un quoziente di sostenibilità “Discreto”.
Per ottenere la certificazione la Regione Emilia Romagna ha adottato una serie di scelte innovative e rispettose dell’ambiente. Alcuni esempi:

  • Per la realizzazione e diffusione degli inviti si è optato per la de-materializzazione scegliendo esclusivamente il formato elettronico;
  • Per la realizzazione e diffusione del materiale promozionale ci si è serviti prevalentemente di supporti ecologici;
  • Negli uffici e nei magazzini della segreteria organizzativa si utilizzano prevalentemente apparecchiature elettroniche da ufficio ad alta efficienza;
  • Ai partecipanti all’evento è stata offerta acqua di rete in caraffa, diminuendo la quantità di rifiuti prodotti;
  • Nel menù proposto dalla società di catering erano presenti, in parte, prodotti e alimenti con la certificazione da agricoltura biologica ed  esclusivamente alimenti stagionali;
  • Presenza di una procedura specifica, in forma verbale che ha identificato un referente responsabile del recupero dei materiali di fine evento in vista di un  futuro riutilizzo.

Scarica il Report finale (PDF 2360 Kb)

Scarica L’Attestato (PDF 460 Kb)

“Una grande vacanza… con una piccola impronta”
Le scuole progettano la vacanza sostenibile

Nell’ambito del progetto ECORUTOUR (ECOlogical RUral TOURism), il 15 Maggio alle ore 09.30, presso il Palazzo Bellini a Comacchio (FE), si terrà la manifestazione finale del concorso per l’ideazione e la realizzazione di una vacanza sostenibile, che ha coinvolto le scuole elementari di Ravenna e Ferrara.

In seguito ai saluti iniziali da parte dei referenti del Comune di Comacchio e del Parco del Delta del Po, l’evento verrà introdotto dai rappresentanti della Regione Emilia-Romagna e di Istituto Delta Ecologia Applica che presenteranno i “laboratori didattici” e le finalità del concorso.
Il cuore dell’evento è rappresentato invece da una visita guidata virtuale al modello dimostrativo “…struttura  in  valigia” che vedrà la presentazione di un breve video e di alcune slide di approfondimento su alcune buone pratiche, cui seguirà la presentazione degli elaborati a cura delle insegnanti e dei ragazzi delle classi partecipanti alla manifestazione.
L’evento si concluderà con le premiazioni e la consegna di un buono alla classe vincente, di attestati e premi di partecipazione.

Per chi fosse interessato a partecipare all’iniziativa, può raggiungere Comacchio in un’ora e venti minuti circa, con la Linea 331 a partire dalla Stazione Ferroviaria di Ferrara; oppure in un’ora circa, con la Linea 332/333 a partire da Ravenna (P.le A. Moro).

L’evento è stato organizzato secondo lo standard di certificazione “Eventi Sostenibili®” che garantisce la riduzione concreta ed in loco degli impatti ambientali generati. Tra le azioni messe in campo della Regione Emilia Romagna l’istituzione navette di collegamento per le scuole per raggiungere Comacchio, la scelta del catering in base ai prodotti biologici e a filiera corta, l’invio di inviti esclusivamente in formato elettronico, la  stampa dei materiali su carta ecologica certificata, la distribuzione di gadget pensati in un’ottica di riutilizzo.

Scarica il programma (Word 1100 Kb)

Formalizzazione della Giuria (Word 400 Kb)

Buone pratiche di efficienza ambientale per il turismo
Un confronto tra gli operatori

Il 15 maggio dalle ore 14.45, presso il Parco Vacanze Rivaverde a Marina di Ravenna (RA), nell’ambito del progetto Ecorutour, si terrà un workshop rivolto agli operatori turistici dedicato alle soluzioni adottabili dalle strutture turistiche per ridurre i costi fissi di gestione e, contemporaneamente, i principali impatti ambientali generati. Si parlerà in particolare dell’utilizzo delle chiavi magnetiche per l’accesso alle stanze con spegnimento/accensione automatica dell’impianto elettrico/termico, della generazione di energia rinnovabile sia termica che elettrica, di cucine professionali ad alta efficienza, di soluzioni gestionali innovative per l’efficienza degli impianti di illuminazione, riscaldamento e raffrescamento e per la riduzione dei rifiuti e tanto altro ancora.
I lavori saranno introdotti dalla dott.ssa Paola Castellini dirigente del Servizio Turismo, Commercio e Qualità Aree Turistiche della Regione Emila-Romagna, dal dott. Andrea Corsini, Assessore al Turismo e Commercio del Comune di Ravenna e dalla dott.ssa Cinzia Bolognesi, Azienda Speciale Eurosportello della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Ravenna.

Cuore del workshop sarà una tavola rotonda in cui verrà data voce ai responsabili alcune strutture turistiche “modello” che hanno investito su tecnologie innovative ed ecocompatibili chiedendo loro di descrivere la loro esperienza ed i benefici economici ed ambientali riscontrati. Parteciperanno Carlo Ravaioli (Camping Rivaverde), Alex Tagliavini (Hotel Bahamas di Lido di Savio), Filippo Donati (Hotel Diana di Ravenna), Gian Luca Bassani (Camping Adriatico di Pinarella di Cervia), Paola Vistoli (Ristorante La Dama di Cuori di Carraie di Ravenna), Riccardo Silvestri (Albergo Lago Verde di Soanne di Pennabilli), Sergio Marchetti (Villaggio turistico Lucciole nella nebbia di Bondeno). Le conclusioni saranno tenute da Maurizio Melucci, Assessore al Turismo e Commercio della Regione Emilia-Romagna.
Al termine del workshop è prevista una visita guidata alla struttura Parco Vacanze Rivaverde per visionare gli interventi recentemente realizzati e gli accorgimenti adottati nel rispetto dell’ambiente.

Chi fosse interessato a partecipare all’iniziativa gratuita, è pregato di darne conferma alla Dott.ssa Maria Francesca Buroni, numero 051.527.3579, e-mail Mburoni@Regione.Emila-Romagna.it a cui ci si può anche rivolgere per informazioni. Il Camping Rivaverde a Marina di Ravenna è raggiungibile con la Linea 70, in venti minuti a partire dalla Stazione Ferroviaria di Ravenna.
L’evento è stato organizzato secondo lo standard di certificazione “Eventi Sostenibili®” che garantisce la riduzione concreta ed in loco degli impatti ambientali generati. Tra le azioni messe in campo della Regione Emilia Romagna: la scelta del catering in base ai prodotti biologici e a filiera corta, l’invio di inviti esclusivamente in formato elettronico, la  stampa dei materiali su carta ecologica certificata.

Scarica la locandina dell’evento (PDF 850 Kb)

“Dal menù che non lascia impronta ai percorsi sostenibili, nuove modalità per un turismo ecocompatibile”

Domenica 22 aprile alle ore 10.30 in occasione del lancio dei menù a basso impatto ambientale “Un menù… che non lascia impronta “ presso il Club Village & Hotel Spiaggia Romea si terrà una tavola rotonda per discutere e individuare insieme ad operatori, enti locali, autorità ed agenzie di trasporto locali le modalità migliori per valorizzare una vacanza ecocompatibile nel parco del Delta del Po.
La giornata fornisce anche l’opportunità per la realizzazione di un evento di mobilità sostenibile che prevede il raggiungimento del luogo di vacanza a cavallo e in bicicletta che verrà presentato durante la tavola rotonda.

“Il menu…che non lascia impronta”
Si tratta di un pasto che contiene l’indicazione della CO2 consumata per la sua produzione ed alcune informazioni per educare il turista a rispettare l’ambiente anche durante una vacanza o una sosta al ristorante.

Dalle oasi di Bologna e Ferrara al Delta del Po

Dal 20 al 22 aprile tre giornate di percorsi a cavallo e in bicicletta attraverso le oasi della pianura bolognese e ferrarese fino ad arrivare al mare pernottando e degustando le specialità di un “Un menù… che non lascia impronta” presso le strutture che hanno aderito al progetto europeo Ecorutour.
Info e prenotazioni:
FITE Trec A.N.T.E. Centro Ippico Montefano
Via Zenzalino Nord, 137 – 40060 Vedrana di Budrio (BO)
Tel. 051 6929096 – 3486044613 = Fax 051 807234
e- mail: centro.montefano@libero.it
sito web: www.centroippico-montefano.it

Al via le visite guidate!

Nel turismo è possibile offrire un servizio di qualità,  rispettare l’ambiente e risparmiare anche sui costi di gestione e grazie al Progetto europeo Ecorutour sono state  selezionate  alcune strutture turistiche “modello” a bassa emissione di GES che saranno visitabili da imprenditori, studenti  e turisti interessati a conoscere meglio i punti di forza delle scelte gestionali effettuate.
Con Ecorutour,  la Regione, ha avviato una serie di attività per sensibilizzare i gestori delle attività turistiche all’adozione di pratiche virtuose per migliorare il sistema di gestione della propria impresa nonché per orientare il consumatore nella scelta della vacanza sempre più sostenibile.
Attraverso le prime fasi del progetto nelle due aree pilota del Parco del Delta del Po e del Gran Sasso e dei Monti della Laga,  in base a fattori quali, una buona performance nel rilascio di emissioni e la disponibilità dell’esercente ad essere coinvolto nelle attività di progetto, compresa l’analisi della performance del ciclo di vita, sono state individuate tre imprese turistiche/ modello.

Nel Parco del Delta del Po la struttura è:

  • Parco Vacanze Rivaverde di Marina di Ravenna (RA) Viale delle Nazioni, 301

Per il Parco del Gran Sasso e dei Monti della Laga:

  • Agriturismo e Cooperativa Grisciano, ubicato nella Frazione di Accumoli (RI) , in Via Salaria Km 143,200

Presso le strutture selezionate saranno organizzate “visite-studio” guidate e gratuite per illustrare ad operatori, studenti e gruppi interessati, l’esperienza  imprenditoriale compiuta da tali strutture.
Nella visita gli interessati saranno accompagnati da esperti che illustreranno le caratteristiche della struttura, il sistema di gestione adottato ed il percorso ambientale effettuato con il supporto, anche, del progetto europeo Ecorutour.
Per il Parco del Delta del Po sono aperte le prenotazioni per  le visite guidate che si terranno nelle seguenti date:
23 marzo 2012
13 aprile 2012
4 maggio 2012

Chi fosse interessato a partecipare alle visite-guidate presso il modello-dimostrativo ubicato nell’area del Parco del Delta del Po è invitato a  contattare il Servizio temporaneo di assistenza 051 5278115 oppure inviare una mail a: mburoni@regione.emilia-romagna.it

Attraverso questo numero è possibile anche concordare altre date per organizzare ulteriori visite-guidate presso i modelli.

Per il Parco del Gran Sasso e dei Monti della Laga:
Chi fosse interessato ad partecipare alle visite-guidate presso il modello-dimostrativo ubicato nell’area dei Monti della Laga nel Lazio, può invece rivolgersi al punto informativo attivato da ARSIAL (Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura nel Lazio) telefonando al numero 06 86273469 oppure inviando una mail a: agriturismo@arsial.it.

Progettiamo una vacanza sostenibile
“Una grande vacanza… con una piccola impronta”

E’ partita la prima fase dell’ evento concorso a carattere didattico – ambientale per l’ideazione di una vacanza sostenibile che vede il coinvolgimento degli studenti delle scuole primarie dell’area del delta del Po. Le scuole che hanno aderito alla proposta progettuale si ritroveranno, organizzati in laboratori didattici, a costruire ed ideare la loro vacanza sostenibile.
Per facilitare il lavoro delle docenti, supportate da referenti di Istituto Delta,  è stata realizzata una brochure contenente, suggerimenti e concetti chiave, per   guidare i bimbi nell’elaborazione del loro progetto.

Gli elaborati progettuali saranno esaminati da una giuria composta da rappresentanti della Regione Emilia-Romagna, di ARPA Emilia-Romagna e delle Autorità locali coinvolte. Risulterà vincitrice la classe che avrà ideato la vacanza più sostenibile, più innovativa ed attuabile. Gli alunni vincitori avranno così la possibilità di vivere una giornata all’aperto nell’area del delta del Po, insieme ad insegnanti e a 2 genitori, entro giugno 2012.
La premiazione avverrà il giorno 15 maggio 2012 presso Palazzo Bellini di Comacchio (FE) e sarà l’occasione in cui i bambini potranno mostrare a tutti i loro fantastici lavori.

Obiettivo principale dell’iniziativa è la sensibilizzazione dei giovani verso le problematiche connesse al rispetto ambientale. Attraverso messaggi dimostrativi che suggeriscono modalità e comportamenti da attuare nell’ organizzazione della propria vacanza, il progetto offre ai ragazzi nuove chiavi di lettura che permettono di vivere il proprio tempo libero in armonia con l’ambiente che ci circonda!

Scarica la brochure (PDF 1830 Kb)

Scarica il Regolamento del concorso (Word 200 Kb)

Il viaggio della Transumanza

In transumanza: con le pecore in cammino come un tempo i pastori
Escursione turistica sostenibile e manifestazione locale per scoprire la pastorizia di Amatrice e dei Monti della Laga: la sua cultura, l’arte, la storia, la terra, l’ambiente, i colori, i sapori…
www.transumanzaamatrice.it

Domenica 11 settembre 2011

Scarica il depliant (PDF 510 Kb)

Il viaggio della Transumanza

Manifestazione di turismo sostenibile nel quadro delle iniziative di sviluppo della multifunzionalità dell’agricoltura. L’iniziativa che si terrà i giorni 1,2 e 3 luglio ad Amatrice (Rieti) è di particolare importanza per lo sviluppo locale dell’area dei Monti della Laga e viene a costituire un modello di sviluppo legato alla filiera agroalimentare locale a chilometraggio zero e alla ricettività agrituristica per un turismo ecologico, responsabile, di arricchimento culturale e di salvaguardia della biodiversità paesaggistica ed agro zootecnica.

Scarica il depliant (PDF 221 Kb)

Conferenza Internazionale del Turismo per Tutti

Ecorutour sarà presentato alla Conferenza Internazionale del Turismo per Tutti: Sfide ed opportunità per le autorità locali e regionali che si terrà a Ostersund in Svezia il 26 e 27 maggio 2011.
All’iniziativa partecipano rappresentanti di autorità locali e regionali appartenenti a numerose regioni europee ed importanti stakeholder del settore turistico.

Life ECORUTOUR / Turismo rurale ambientalmente compatibile in aree protette per uno sviluppo sostenibile a bassa emissione di gas a effetto serra - LIFE08 ENV/IT/000404 - ECORUTOUR / Environmentally COmpatible RUral TOURism in protected areas for a sustainable development at low emission of greenhouse gasses - LIFE08 ENV/IT/000404

© Ecorutour 2016